Si comunica che, nel rispetto del protocollo di sicurezza, per lo svolgimento degli Esami di Stato Scuola Sec. II Grado,

ai fini del contenimento del contagio da Covid-19, vengono elencate le seguenti linee
guida da adottare:
 gli Esami di Stato in oggetto si svolgeranno in presenza, salvo il verificarsi di nuove situazioni di rischio epidemiologico che verranno valutate dal Dirigente Scolastico o successivamente dal Presidente della Commissione, per le quali venga ravvisata l’impossibilità di applicare le misure di sicurezza stabilite
dagli specifici protocolli nazionali di sicurezza, con relativa adozione di eventuali provvedimenti subitaneamente comunicate a docenti e studenti.
 In particolare come dispone l’OM 53/2021, la prova orale potrebbe svolgersi in video conferenza quando ricorrano i seguenti casi:

1. Candidati Possono svolgere la prova d’esame a distanza (in videoconferenza o in altra modalità telematica sincrona) gli alunni:
 degenti in ospedale o in luoghi di cura,
 impossibilitati a lasciare il proprio domicilio nel periodo dell’esame, anche in conseguenza di specifiche disposizioni sanitarie connesse all’emergenza epidemiologica.
Al fine di sostenere la prova a distanza, i Genitori o gli esercenti la responsabilità genitoriale degli alunni interessati inoltrano al Dirigente Scolastico o al Presidente di Commissione motivata richiesta, corredata di idonea documentazione a supporto. Il Dirigente Scolastico ovvero il Presidente di Commissione, ricevuta la richiesta, dispone lo svolgimento della prova d’esame in videoconferenza o in altra modalità telematica sincrona.
2. Commissari

La modalità di svolgimento dell’esame in video conferenza o in altra modalità telematica sincrona è prevista anche per i Commissari impossibilitati a seguire i lavori in presenza (inclusa la prova d’esame), a seguito di specifiche disposizioni sanitarie connesse all’emergenza epidemiologica. In tal caso, il Presidente della
Commissione dispone la partecipazione degli interessati in videoconferenza o altra modalità telematica sincrona;
 permane l'obbligo di restare a casa con febbre oltre 37.5. In presenza di febbre oltre i 37.5 o altri sintomi influenzali vi è l'obbligo di rimanere al proprio domicilio e di chiamare il proprio medico di famiglia e l'autorità sanitaria;

 permane l’obbligo di non poter restare nell’edificio scolastico laddove, anche successivamente all'ingresso, sussistano le condizioni di pericolo: sintomi di influenza, temperatura, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, etc, e di doverlo dichiarare tempestivamente;
 nel corso dell’esame sarà necessario mantenere due metri di distanza fra candidato e sottocommissione;
 alunne e alunni potranno avere un solo accompagnatore;
 non è ammessa la permanenza nei locali scolastici e nei luoghi ad essi pertinenti senza la mascherina;
 la tipologia di mascherine da adottarsi dovrà essere di tipo chirurgico. Secondo il parere espresso anche dal Comitato tecnico scientifico, dunque non potranno essere utilizzate mascherine di comunità ed è sconsigliato, da parte degli studenti, l’utilizzo prolungato delle mascherine FFP2.
In conseguenza di quanto sopra:
 nessun candidato potrà fare ingresso nei locali scolastici senza mascherina chirurgica. A tal fine i Collaboratori Scolastici in servizio in portineria dovranno consegnarne una per ciascun candidato all’ingresso;
 i candidati entrano a scuola uno per volta e uno per volta lasciano i locali a conclusione della prova;
 dentro le aule deve essere garantita la necessaria areazione e il dovuto ricambio d’aria;
 la permanenza nei locali scolastici obbliga al rispetto delle misure di sicurezza per il controllo del contagio da Covid-19 ormai note: sanificazione delle mani, distanziamento interpersonale di almeno un metro (2 metri tra candidato e sottocommissione) e uso corretto della mascherina;
 il personale Collaboratore Scolastico assicurerà la tenuta igienica dei locali così come di consueto, nel rispetto di tutte le disposizioni impartite dalla scrivente in merito e ormai di uso quotidiano. Lo stesso vigilerà che nei locali scolastici e negli spazi esterni ad essi adiacenti con si soffermino alunni in
assembramento, magari in attesa dell’ingresso nell’aula dove trova svolgimento la prova orale. A tal
fine essi si recheranno a scuola puntuali rispetto all’orario di convocazione;
 i docenti impegnati su più classi potranno presentare una sola autodichiarazione il primo giorno di avvio della
sessione d’Esame.
N.B. si allega alla presente modello di autodichiarazione che verrà compilato all’ingresso della sede d’Esame.
Si ringrazia per la consueta collaborazione.

                                                                       Il Dirigente Scolastico
                                                                          Prof.ssa Vita Ventrella

 

Se si vuole avere una preparazione completa, allora non c’è ombra di dubbio: bisogna scegliere i Licei di Corigliano!